Dentro La Natura. Con Francesco Lorusso

Cento Fonti. ABC di Fotografia

22 maggio 2016, con Francesco Lorusso: primi passi dentro la fotografia naturalistica, nel paradiso delle cascate. Passione e incontro, tra fotografia e natura.

Foto di Francesco Lorusso
Ansel Adams può ancora oggi essere considerato un riferimento assoluto, parlando di fotografia dedicata alla natura. Opere monumentali, che hanno fatto la storia stessa della fotografia, Forti di un linguaggio universale e al di la del tempo. Candidamente perfette. Oggetto di studio nei  decenni, per generazioni di fotografi. E ancora oggi, nella biblioteca appena fornita di un appassionato, almeno un libro che parli del suo lavoro non può certamente mancare.

Ma Ansel Adams non è solo fotografia perfetta, non solo il padre del sistema zonale, non solo il riferimento assoluto nella tecnica di stampa.
Ansel Adams ha fotografato la natura prima di tutto perchè la natura amava. Perchè la sentiva come il suo mondo. Perchè non la osservava, non la riprendeva con la fotocamera: ne era parte, e respirava con essa.

Locandina Cento Fonti. 22 Maggio 2016Ecco: come spesso avviene, per chi si dedica alla fotografia, la relazione sottile con quello che si fotografa è inevitabilmente un fattore decisivo.
Determinante affinchè le immagini prodotte non siano semplicemente una buona organizzazione di geometrie, più o meno narranti, ma sappiano essere piuttosto qualcosa di vivo.
Immagini che in modo sottile esprimano una dimensione estetica, che siano rappresentazione di un fatto che è intimo e vissuto, profondamente.

Francesco Lorusso ama la fotografia. Ma soprattutto ama la natura.

L’ho conosciuto ormai molti anni fa, e la prima cosa che mi colpì di Francesco, che me ne offrì una chiara visione della statura umana, fu una sorta di limpidezza, ineludibile ed evidente.
Un modo di essere franco, aperto, incapace di espressioni meschine. Come un cielo di primavera.
Io sono di certo un animale più intinsecamente urbano, ma ugualmente non sono mai riuscito a sottrarmi al fascino di questo rapporto meraviglioso e libero, che lui ha con la natura.
Che è modo di essere. Che è il quid che nelle sue fotografie fa la differenza.

Questa storia, questo amore, approdano oggi a un’esperienza che varrà la pena di condividere, per chiunque sia ugualmente dalla natura attratto, ami la fotografia, possa ritagliarsi il giusto tempo.

Non so se chiamarlo “workshop” o in altro modo: certamente ritengo che appropriata resti proprio la definizione di esperienza. Forse perchè nei miei codici suona bene. Forse perchè so che il tempo condiviso con Francesco non può non averlo, il carattere dell’esperienza.

Domenica, 22 maggio 2016. Nella meravigliosa terra d’Abruzzo.

Per tutte le informazioni, doverosa un’occhiata al sito AbruzzoParks, con tutte le note necessarie, dal punto di ritrovo al programma specifico dei…. no, lavori no… diciamo… del tempo condiviso.
Per chi ci sarà, certamente, un’esperienza.

di Francesco Merenda

Francesco LorussoFrancesco Lorusso al lavoro

Tutte le info sull’evento

 

 

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi