Henri Cartier-Bresson. A Monza.

Henri Cartier-Bresson in mostra a Villa Reale di Monza
30 ottobre 2016 – 26 febbraio 2017

 

locandinaE’ stata recentemente inaugurata presso la prestigiosa sede della Villa Reale di Monza, e rimarrà aperta sino al 26 febbraio 2017, la mostra dedicata ad un maestro della fotografia che non ha certo bisogno di presentazioni.

Soprannominato “l’occhio del secolo” e tra i fondatori del gruppo Magnum-Photo, Henri Cartier Bresson (Chanteloup, Seine-et-Marne, 1908 – Montjustin, Provenza, 2004) ha riscritto, nel suo lungo percorso fotografico, il vocabolario della fotografia moderna innovandone il linguaggio espressivo.

HCB dice:
Fotografare è trattenere il respiro quando tutte le nostre facoltà di percezione convergono davanti alla realtà che fugge. In quell’istante, la cattura dell’immagine si rivela un grande piacere fisico. Fotografare è mettere sulla stessa linea la testa, l’occhio, il cuore. Per me fotografare è un modo di capire che non differisce dalle altre forme di espressione visuale. E’ un grido, una liberazione. Non si tratta di affermare la propria originalità, è un modo di vivere”.

Il focus della sua produzione artistica si estrinseca proprio in questo suo saper cogliere l’attimo e nel farlo Bresson utilizza un raffinato rigore compositivo spesso scegliendo un sapiente ed efficace punto di ripresa.

1Con apparente facilità nelle sue immagini riesce a far sua la “realtà che fugge” e in tal modo cristallizza uno spaccato della sua epoca. Nessun altro quanto lui è riuscito a cogliere con tanta chiarezza percettiva ed un istintivo ordine formale la contemporaneità del vissuto, di quella transeunte realtà che si manifesta nella frazione dell’attimo dello scatto.

Ecco che allora, ammirando i 140 scatti che compongono il percorso espositivo di questa mostra, curata per l’Italia da Denis Curti ma concepita nel 2003 dallo stesso Henri Cartier-Bresson e dall’amico ed editore Robert Delpire, si ha chiara la percezione dell’immortalità della sua opera e del perché essa abbia tanto influenzato, e continuerà ad influenzare, generazioni di fotografi.

Di Michela Checchetto

Le foto nell’articolo:

  1. Viale del Prado, Marsiglia, Francia 1932 © Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos
  2. Alicante, provincia di Valencia, Spagna 1933 © Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos
  3. Prostitute. Calle Cuauhtemoctzin, Città del Messico, Messico 1934 © Henri Cartier-Bresson / Magnum Photos

5



Per saperne di più

http://www.mostracartierbresson.it/

http://www.reggiadimonza.it/it/henri_cartier_bresson_monza

Henri Cartier-Bresson

Henri Cartier-Bresson


“In diretta” da Monza: la mostra, nelle immagini realizzate
per La Gabbia Armonica da Donatella Maritan.

 

La Gabbia Armonica, Dicembre 2016

 

 

 

 

 

Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi